World Heritage Pass, Confartigianato Firenze: “Soldi dai turisti? Devono servire anche per valorizzare le botteghe artigiane”

World Heritage Pass, Confartigianato Firenze: “Soldi dai turisti? Devono servire anche per valorizzare le botteghe artigiane”

Il presidente Sorani: “L’idea del sindaco Nardella una sfida da accettare, ma i paletti devono essere chiari”

Firenze, 26 aprile 2022 – “In un momento di ripresa del turismo, la donazione simbolica, che il sindaco Nardella ha in mente per la bellezza di Firenze, deve servire per la manutenzione del patrimonio Unesco ma anche per il sostegno delle attività artigiane che rendono celebre Firenze nel mondo”.
A dirlo è il presidente di Confartigianato Imprese Firenze Alessandro Sorani in merito alla proposta che il sindaco Nardella ha intenzione di presentare a novembre in occasione delle celebrazioni per i 50 anni dell’istituzione delle aree Unesco.

“La bellezza – dice Sorani – ha un valore e ha un costo, ed il “pass”, la donazione, deve essere in funzione della conservazione del nostro patrimonio storico-culturale riconosciuto dall’Unesco e anche, aggiungiamo, della valorizzazione della Firenze artigiana, perché senza attività una città rischia di morire. La scommessa è quella di riuscire a far convivere i grandi flussi turistici e i fragili centri storici delle città d’arte”.