Vinci, missione istituzionale ad Amboise nel segno di Leonardo

Vinci, missione istituzionale ad Amboise nel segno di Leonardo

Le due città sono gemellate: prosegue il progetto dell’Associazione internazionale “Le vie di Leonardo”. Consegnata la moneta d’oro della città di Vinci al comune francese

Amboise, 7 maggio 2022 – Missione istituzionale del Comune di Vinci, rappresentato dal vicesindaco con delega alla cultura e alla cooperazione internazionale Sara Iallorenzi e dall’assessore all’associazionismo Chiara Ciattini, a Amboise, la città francese gemellata con Vinci nel nome di Leonardo.

Se infatti il Genio è nato in Toscana, Amboise è il luogo dove si è spento nel 1519. I due comuni fanno parte dell’Associazione internazionale “Le Vie di Leonardo”: questo è il secondo incontro tra i soci fondatori (oltre ai due Comuni figurano il Comune di Vipava in Slovenia, Philosophy Culture Art and Science Association di Istanbul) dopo quello del novembre 2021, a pochi mesi dalla sua costituzione (il 27 maggio 2021). L’associazione, che vede come partner anche la Città metropolitana di Firenze, ha come presidente il sindaco di Vinci Giuseppe Torchia e un comitato direttivo.

La missione di Amboise è stata l’occasione per fare il punto sui futuri progetti sul tavolo, tutti nel nome del Genio. La delegazione ha fatto diversi incontri per parlare delle iniziative per i prossimi mesi e ha visitato il Castello di Amboise, accompagnati dal direttore generale Marc Metay. Con l’occasione Iallorenzi ha consegnato al sindaco di Amboise Thierry Boutard la moneta d’oro della città di Vinci in segno di amicizia e di ringraziamento per l’accoglienza ricevuta. Durante la giornata si è svolto anche il consiglio direttivo dell’associazione “Le vie di Leonardo” dove hanno partecipato Iallorenzi e il segretario Silvano Guerrini. La delegazione italiana ha fatto visita anche al Castello di Clos Lucé, grazie alla disponibilità del proprietario François Saint Bris.

Stamani poi si è svolto un incontro istituzionale nella sala Leonardo da Vinci, all’interno del Comune di Amboise, proprio per rafforzare ulteriormente i rapporti tra le due città. L’incontro si è concluso con una canzone, in francese, di Mario Costanzi, cantautore di Vinci, anche per testimoniare che dal punto di vista culturale le due città procedono in simbiosi. Da Vinci, in segno di amicizia, sono stati inviati quattro olivi che saranno piantati ad Amboise la prossima settimana

.

L’associazione “Le vie di Leonardo” è nata con l’obiettivo di avere il riconoscimento di “Itinerario Culturale Europeo” da parte del Consiglio d’Europa, una certificazione rilasciata attualmente a 40 Itinerari (tra cui il Cammino di Santiago di Compostela, la Via Francigena, La Rotta dei Fenici, la Destinazione Napoleone), che promuovono in modo condiviso la memoria, la storia e il patrimonio europeo, e diffondono valori fondamentali quali la democrazia, i diritti umani e gli scambi interculturali.

“Siamo molto contenti di aver partecipato a questi giorni di incontri e dibattiti – ha dichiarato la vicesindaca Iallorenzi -. Con il Comune di Amboise c’è un legame storico, così come con le altre realtà coinvolte e che hanno come minimo comune denominatore la figura di Leonardo da Vinci”. Iallorenzi ha specificato anche che “l’associazione ‘Le vie di Leonardo’ sta andando avanti con forza unità: nuovi progetti ambiziosi ci attendono nei prossimi mesi”.