Vinci, al via il 14 aprile le Celebrazioni Leonardiane 2022

Vinci, al via il 14 aprile le Celebrazioni Leonardiane 2022

Il Comune celebra la nascita, nel 1452, del Genio. In programma mostre, conferenze, visite e spettacoli. Il 16 aprile la Lettura Vinciana, a cura di Elio Nenci

Vinci, 30 marzo 2022 – Il 14 aprile prendono il via le Celebrazioni Leonardiane 2022, l’appuntamento del Comune di Vinci con cui si celebra la nascita, il 15 aprile 1452, del grande artista e scienziato Leonardo da Vinci. Sono in programma mostre, conferenze, visite e spettacoli. 

Il 14 aprile, al Teatro di Vinci, è in programma “Quel genio del mio amico”, la proiezione del film sul Genio realizzato in occasione del cinquecentenario dalla sua morte. La pellicola, girata a Vinci e con un cast toscano, è realizzata da Alessandro Sarti. 

 Il 15 aprile sono previste le visite guidate gratuite al Museo Leonardiano, in quattro fasce orarie: alle 10.30, 11, 16 e 16.30. Alle 21 ci sarà poi l’accensione delle proiezioni sulla torre del Castello dei Conti Guidi, sede del Museo, grazie al finanziamento di Toscana Energia. 

L’appuntamento clou della manifestazione è il 16 aprile (ore 10.30) al Teatro di Vinci con la LXI Lettura Vinciana, a cura di Elio Nenci, dal titolo “Leonardo sulle tracce di Archimede? Il caso della ‘chiocciola’ per sollevare l’acqua”. La Lettura prende in esame la figura e l’opera di Archimede, più volte oggetto di attenzione da parte di Leonardo. L’interesse del Genio per la cosiddetta “vite d’Archimede”, ovvero la “chiocciola” per sollevare l’acqua, è documentato in molti suoi codici. Verranno individuate le questioni principali relative a questa macchina idraulica: lo studio delle varie possibili forme e del moto dell’acqua all’interno di sezioni determinate del condotto. Inoltre sarà analizzata la possibile utilizzazione della “chiocciola” per l’ottenimento di un perpetuum mobile.

Le Celebrazioni Leonardiane andranno avanti, sempre il 16 aprile, al Museo Leonardiano (ore 12), con l’inaugurazione della mostra “Anatomia dei disegni. Reloaded”, nuova esposizione dedicata ai disegni leonardiani, allestita nella Sala del Podestà del Castello dei Conti Guidi.

L’evento finale è in programma il 22 aprile al Teatro di Vinci (ore 21.15), dal titolo “1952-2022: settanta anni dall’inaugurazione della Casa natale di Leonardo”. Si racconterà – attraverso immagini video, ricostruzioni storiche, articoli di giornale dell’epoca – la storia della Casa natale di Leonardo ad Anchiano. Inaugurata il 15 aprile di 70 anni fa come museo comunale, rappresenta tuttora il luogo della memoria per eccellenza a Vinci dedicato all’illustre artista.
A queste manifestazioni istituzionali, si affiancheranno quelle organizzate dalle associazioni e patrocinate dal Comune di Vinci.

Aprile è il mese vinciano per eccellenza – ha detto Sara Iallorenzi, vicesindaco con delega alla cultura del Comune di Vinci -. Il programma delle Celebrazioni Leonardiane è ricco: si inizia il 14 aprile con la proiezione di ‘Quel genio del mio amico’, film che è stato presentato in anteprima a Firenze ed è girato a Vinci. Una pellicola che guarda molto alla territorialità. Il 15 aprile accenderemo le proiezioni sul Castello dei Conti Guidi e voglio ringraziare Toscana Energia per l’importante aiuto per la realizzazione di questo evento. Le Celebrazioni avranno il culmine il 16 aprile con la Lettura Vinciana, l’evento istituzionale più importante dell’anno dal punto di vista culturale e scientifico: una tradizione che ripetiamo ogni anno, per approfondire nello specifico un argomento legato a Leonardo. Tra i tanti eventi sottolineo anche quello del 22 aprile: la Casa natale del Genio è il luogo mistico sulla memoria di Leonardo, il collegamento al suo territorio”.

Per informazioni e per prenotare gli eventi è possibile chiamare il numero 0571 933285 o inviare una mail all’indirizzo ufficioturistico@comune.vinci.fi.it.