Turismo, una moneta virtuale per premiare chi va nei luoghi meno conosciuti

Turismo, una moneta virtuale per premiare chi va nei luoghi meno conosciuti

Il progetto anti overtourism della cooperativa Tages, candidata all’edizione 2022 del premio alla creatività Primavera d’Impresa

San Giuliano Terme, 17 maggio 2022 – Una moneta virtuale per disincentivare il turismo di massa e portare i visitatori nei luoghi meno conosciuti, ma in realtà di grande storia, delle varie città. Il progetto è della società cooperativa Tages che ha sede a San Giuliano Terme (Pisa) ed è composta da sette soci. L’azienda è candidata all’edizione 2022 del premio alla creatività “Primavera d’Impresa”, promosso dalla cooperativa Crisis: la novità è lo sviluppo di una ‘vetrina turistica’ all’interno del progetto “Portable” (di cui è capofila) dalla quale, oltre ad individuare i punti di interesse, si può prenotare la mobilità sostenibile per accedervi.

Il servizio permette di accedere a itinerari turistici, mostra punti di interesse: tutto il nucleo urbano è interessato, non solo il centro storico. Da qui l’idea della moneta virtuale: “Se vai in un luogo meno conosciuto, ‘guadagni’ monete e puoi spenderle in alcuni servizi locali, come ristoranti o negozi artigiani con noi convenzionati”, spiega l’ideatore del progetto Massimiliano Petri. 

In questo modo si disincentiva il turismo di massa e allo stesso tempo si aiutano le attività commerciali: “Prendiamo ad esempio Firenze – aggiunge Petri -. Troppo facile andare a Santa Croce, al Ponte Vecchio. In città ci sono però altri luoghi meravigliosi, uno di questi è Fiesole. E dunque se vai in un luogo meno ‘sponsorizzato’, è giusto che tu riceva un cambio un premio”.

Il progetto prevede l’attivazione della piattaforma in alcune realtà toscane ma l’obiettivo, conclude Petri, “è arrivare in tutta Italia. In questo modo si gestiscono i flussi turistici, in un’ottica anche di economia circolare”.
Ecco perché l’innovazione merita la candidatura al premio “Primavera d’Impresa”: le iscrizioni per il riconoscimento sono aperte fino al 30 maggio (informazioni e documenti su www.primaveraimpresa.it/), l’evento conclusivo si terrà, di nuovo in presenza, il 14 e 15 giugno al Palazzo Congressi di piazza Adua, a Firenze: ad oggi la rete di “Primavera d’Impresa” conta 580 aziende rappresentative di tutte le province toscane, più il 5% di aziende fuori regione.