Trasporti, Nardi: “Bene i progetti Rfi per la costa toscana, ma senza dimenticare Massa-Carrara”

Trasporti, Nardi: “Bene i progetti Rfi per la costa toscana, ma senza dimenticare Massa-Carrara”

La presidente della Commissione Attività Produttive della Camera: “Servono collegamenti migliori con Firenze, Alta capacità e potenziamento della linea pontremolese”

Roma, 3 marzo 2022 – “I progetti di Rfi per migliorare i collegamenti ferroviari tra Firenze, Pisa e Livorno sono un’ottima notizia per tutta la Toscana. Ora però acceleriamo anche sulle opere che riguardano Massa-Carrara”.

Così la presidente della commissione Attività produttive della Camera, Martina Nardi, commenta l’approvazione del documento strategico di Rfi sulla mobilità ferroviaria e merci da parte della Commissione Trasporti di Montecitorio.

La Toscana – spiega Nardi – cresce solo se resta unita: una regione a due velocità non può funzionare. Per questo, oltre al collegamento veloce Pisa-Firenze, al potenziamento della tratta Empoli-Pisa e al raccordo tra il porto di Livorno con la rete interportuale toscana, serve un’accelerata anche su Massa-Carrara, provincia duramente colpita dalla crisi economica post 2008 e poi da quella legata alla pandemia”.

Bisogna avvicinare Massa-Carrara al testo della Toscana – dice Nardi -. Bisogna migliorare il servizio pendolari da e verso Firenze, far fermare l’Alta capacità anche a Massa e potenziare la linea pontremolese”.