Trasporti, Azione Ncc: “Tornano i turisti ma i tour operator continuano a non rispettare le regole”

Trasporti, Azione Ncc: “Tornano i turisti ma i tour operator continuano a non rispettare le regole”

Il portavoce Francesco Ruo chiede “più controlli. La normativa è chiara: le agenzie di viaggio non possono trasportare turisti senza autorizzazione. Facciamola rispettare”

Firenze, 13 maggio 2022 –Tornano i turisti e aumentano i problemi, con le violazioni della normativa sui trasporti. La direttiva del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti è chiara: i tour operator non possono trasportare i propri clienti a bordo di mezzi intestati per un utilizzo privato. La legge c’è: facciamola rispettare”.

A dirlo è il portavoce di Azione Ncc Francesco Ruo, che torna sulla norma (sul tema era uscita una sentenza del Tribunale di Siena contro un noto tour operator fiorentino) che impedisce alle agenzie di viaggio di trasportare turisti senza autorizzazione.

“Siamo felici che i turisti siano tornati nelle città, è il mercato che riprende – ha aggiunto -. Questa soddisfazione viene però cancellata dai problemi che ci sono. I furbetti si sono moltiplicati e aggirano le regole. Come Azione Ncc siamo preoccupati e chiediamo controlli serrati, in modo da sconfiggere l’abusivismo. Nel gennaio 2021 una sentenza del tribunale di Siena ha condannato in appello un noto tour operator fiorentino: pensavamo ad una svolta e invece torniamo a ribadire che niente è cambiato”.
“Le autorità devono tutelare la regolarità del mercato, altrimenti è difficile andare avanti”, è la conclusione di Ruo.