Tavolini, Confartigianato Firenze: “Bene la proroga, ma dubbi sull’obbligo di ringhiera”

Tavolini, Confartigianato Firenze: “Bene la proroga, ma dubbi sull’obbligo di ringhiera”

Il segretario generale Ferretti: “Si pensi a un contributo pubblico per aiutare gli esercenti a delimitare gli spazi come richiesto dal Comune”

Firenze, 22 febbraio 2022 – “Bene la proroga del Piano Tavolini, ma grandi dubbi sull’introduzione dell’obbligo di ringhiera e sull’esclusione delle attività che non fanno servizio al tavolo”. Così il segretario generale di Confartigianato Firenze, Jacopo Ferretti, commenta l’approvazione del disciplinare sui tavolini da parte della giunta Nardella.

Restiamo sorpresi dalla introduzione all’ultimo minuto dell’obbligo di un ringhiera per delimitare lo spazio dei tavolini – dice Ferretti – anche se capiamo che può avere un senso per garantire la sicurezza. Il tempo stringe però. Per far sì che tutti gli esercenti siamo messi in condizione di far presto e bene, chiediamo che si pensi a un contributo pubblico per aiutare le imprese a dotarsi di ringhiere”.