Stadio, Ingegneri Firenze: “Nuova vita per l’opera di Nervi e l’area di Campo di Marte”

Stadio, Ingegneri Firenze: “Nuova vita per l’opera di Nervi e l’area di Campo di Marte”

Il presidente dell’Ordine, Giancarlo Fianchisti: “La riqualificazione dell’impianto un’opportunità per tutto il quartiere, un attrattore di investimenti, un incentivo a nuove infrastrutture”

Firenze, 16 giugno 2021 –Il bando per il concorso internazionale annunciato oggi dal sindaco Dario Nardella, e previsto in pubblicazione per venerdì, è un passo storico per lo stadio Artemio Franchi. Grazie al finanziamento derivante dal Pnrr potrà davvero esserci una nuova vita  per l’opera di Pierluigi Nervi e al tempo stesso per tutta l’area di Campo di Marte. La riqualificazione dell’impianto potrà essere, se correttamente indirizzata, anche  un’opportunità di miglioramento per tutto il quartiere ed i suoi  abitanti se verranno sviluppate soprattutto nuove infrastrutture legate allo sport e al tempo libero per fare dell’Area del Campo di Marte una vera cittadella dello sport. Così Giancarlo Fianchisti, presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Firenze.

“Un plauso a chi ha creduto in questa operazione, discussa a lungo negli anni, e che siamo fiduciosi possa iniziare e proseguire positivamente sempre all’insegna del confronto. Adesso – aggiunge Fianchistiattendiamo solo la pubblicazione ufficiale del bando. Anche la data di completamento dei lavori, prevista il 2026, è un fattore che lStadio, Ingegneri Firenze: “Nuova vita per l’opera di Nervi e l’area di Campo di Marte”ascia ben sperare sul felice andamento degli interventi e il rigore nel rispettare tutte le tempistiche“.