Scuola, Gelli: “Didattica in presenza sia priorità per il Governo” 

Scuola, Gelli: “Didattica in presenza sia priorità per il Governo” 

Il presidente della Fondazione Italia in Salute: “Serve un quadro chiaro delle coperture vaccinali nelle regioni”

Firenze, 30 luglio 2021 –La riapertura dell’anno scolastico con il ripristino della didattica in presenza deve essere un’assoluta priorità per il Governo. I disastrosi risultati dello scorso anno non lasciano alternative, i ragazzi devono tornare a scuola. Per farlo è però necessario porre in essere tutte quelle azioni fondamentali per garantire la piena sicurezza a studenti e personale docente e non. A cominciare dalle vaccinazioni, con l’obiettivo di raggiungere un’elevata copertura vaccinale. Per raggiungere questo risultato non è escluso che si debba prendere in considerazione l’obbligo per il personale scolastico, così come già fatto per quello sanitario. Ma prima di arrivare a questo è necessario avere un quadro chiaro delle coperture vaccinali nelle varie regioni. Diversi territori stanno comunicando dati molto diversi da quelli riportati nel report settimanale del Governo. Si faccia subito chiarezza in modo da prendere il prima possibile tutte le misure necessarie per il rientro a scuola. Non c’è tempo da perdere”. Così Federico Gelli, presidente della Fondazione Italia in Salute.