Scuola, a Vinci un ciclo di incontri sull’importanza della pace

Scuola, a Vinci un ciclo di incontri sull’importanza della pace

E’ il progetto “Fiume della pace anno 2022”, che coinvolge l’istituto comprensivo statale

Vinci, 19 marzo 2022 – Far comprendere l’importanza della pace. È l’obiettivo del percorso scolastico iniziato ieri a Vinci (Firenze) e che vede impegnate le classi quinte della scuola primarie e le prime della scuola secondaria di primo grado dell’istituto comprensivo statale di Vinci.

Si tratta di un ciclo di lezioni sul progetto “Fiume della pace anno 2022”, elaborato dal Comitato “Fiume per della Pace” di Vinci, in collaborazione con il Club Unesco locale: tra i partecipanti la giornalista Alice Pistolesi, redattrice del volume “Atlante delle Guerre”.

Le quinte saranno impegnate sulla tematica “Capire la guerra per costruire la pace” con l’obiettivo di riflettere sulle cause che da millenni causano le guerre. Le classi della scuola secondaria di primo grado rifletteranno sul percorso “Diritti e migrazioni”, incentrato appunto sulla migrazione di uomini e donne che scelgono di abbandonare la loro terra nel tentativo di salvarsi e costruire un futuro altrove.

“E’ un progetto che oggi più che mai assume un valore simbolico e importante – hanno dichiarato l’assessore alla pubblica istruzione Chiara Ciattini e l’assessore ai doveri di cittadinanza e alla pace Mila Chini del Comune di Vinci -. Il conflitto in Ucraina rende ancor più necessario far capire alle nuove generazioni cosa significa la guerra, perché ci arriviamo, come possiamo realizzare un mondo di pace. Come Comune abbiamo aderito convintamente e con entusiasmo a questo progetto. Da parte dell’Amministrazione un plauso all’istituto comprensivo statale di Vinci che si è sempre distinto per la sensibilità verso queste tematiche: il progetto è stato inserito nel piano di offerta formativa ed è giusto ringraziare la dirigente scolastica Tamara Blasi per l’attenzione che ha dimostrato. Un ringraziamento particolare anche alle due associazioni del nostro territorio, alla cui passione e impegno si deve questo progetto, e alla giornalista Alice Pistolesi che mette a disposizione dei nostri ragazzi la sua competenza ed esperienza. Oggi dobbiamo avere un solo monito, come recita una famosa frase di Martin Luther King: la pace non è un sogno, può diventare realtà”.