Sciopero benzinai, Azione Ncc: “Preoccupati, il Governo intervenga invece di litigare coi lavoratori”

Sciopero benzinai, Azione Ncc: “Preoccupati, il Governo intervenga invece di litigare coi lavoratori”

Il presidente Francesco Ruo: “Inutile prendersela coi benzinai. Da Roma si faccia qualcosa per fermare gli aumenti”

Firenze, 24 gennaio 2023. “Lo sciopero dei benzinai del 24/26 gennaio è un problema serio per tutti e dovrebbe spingere ad alcune riflessioni, prima di tutto da parte del Governo. In questi giorni si vedono tanti attacchi ai benzinai ma in realtà il problema è legato ai continui rincari e all’immobilismo dell’esecutivo”.

A dirlo è il presidente di Azione Ncc Francesco Ruo in riferimento allo sciopero nazionale dei benzinai.

“Esprimiamo forte preoccupazione, per noi Ncc è l’ennesima mazzata che si aggiunge alla concorrenza sleale dei taxi e ai rincari. Al Governo chiediamo di pensare a un piano serio per contenere i prezzi. . Ci sono troppe accise e speculazioni da ogni parte”.