Sanità, a Torino il cancro si “sgretola” anche con le parole

Sanità, a Torino il cancro si “sgretola” anche con le parole

Il 22 e 23 settembre la 4ª Edizione del Cracking Cancer Forum. “Cancro non più male incurabile, bensì malattia del nostro tempo che giorno dopo giorno si frammenta grazie alla conoscenza e alla ricerca”

Torino, 20 settembre 2022 – Il cancro si combatte anche con le parole. È uno degli obiettivi del “Cracking Cancer”, letteralmente “sgretolare” il cancro, progetto di ricerca e comunicazione sulla lotta al cancro e sulle sue implicazioni economiche, organizzative e sociali.
A Torino, il 22 e 23 settembre, va in scena, presso l’Hotel NH Collection Torino Piazza Carlina — Piazza Carlo Emanuele II, n.15, il “Cracking Cancer Forum” con il coordinamento della Rete Oncologica Piemonte e Valle d’Aosta.
Nata nel 2019 a Firenze, l’iniziativa si è accreditata come spazio di confronto nazionale grazie anche all’evento annuale che ogni anno si tiene in una regione diversa con l’obiettivo di raccogliere esperienze e portarle a sistema, condividendo risultati e prospettive. 
L’agenda 2022, messa a punto per Torino, prevede seminari, tavoli di lavoro, il Premio Cracking Cancer Award e uno ‘speciale’ sulla ricerca in oncologia. Tutto questo con il coinvolgimento delle scuole e dell’università. L’appuntamento di Torino sarà un evento partecipativo e inclusivo che coinvolgerà il sistema delle Reti Ematoncologiche, quello delle imprese healthcare e delle tecnologie, il mondo della cultura, dell’economia e del lavoro, assegnando un ruolo privilegiato alle associazioni dei malati e dei cittadini.
Una delle principali caratteristiche del Progetto Cracking Cancer è l’approccio positivo e concreto alla lotta contro il cancro, non più male incurabile, bensì malattia del nostro tempo che giorno dopo giorno si frammenta, si sgretola, grazie alla conoscenza, alla ricerca e all’impegno di tanti. Perché questa battaglia si fonda sulla prevenzione, la cura e l’assistenza, ma anche sulla comunicazione e sull’impegno civile. L’organizzazione cui si punta deve essere in grado di garantire equità e qualità delle prestazioni.
La vittoria  sul cancro si realizza con la collaborazione e il lavoro in Rete e la collaborazione tra le Reti”, dice il dott. Alessandro Comandone, direttore  SC Oncologia Asl Torino, coordinatore Rete Oncologica Piemonte e Valle d’Aosta per Territorio e Tumori Rari.
La segreteria organizzativa è curata da Koncept srl: segreteria@koncept.it, 055 357223.