Pisa, da Cultura a Umanità, le parole che segnano la “Strada della Conoscenza” di Primavera D’Impresa

Pisa, da Cultura a Umanità, le parole che segnano la “Strada della Conoscenza” di Primavera D’Impresa

L’edizione 2024 dell’evento, dedicato alla contaminazione di idee tra imprese studenti e pubbliche amministrazioni e promosso dall’Associazione Coltiviamo Cultura, si svolge oggi e domani agli Arsenali. Tra i temi affrontati violenza, tecnologia, sostenibilità

Pisa, 9 maggio 2024 – Cultura, Sostenibile, Libertà, Violenza, Innovazione, Consenso, Indifferenza, Conoscenza, Solitudine, Umanità. Sono le parole che segnano la  “Strada della Conoscenza” il tappeto verde lungo 20 metri che fa da inedito palcoscenico dell’edizione 2024 di Primavera d’Impresa, l’evento che riunisce le Pmi toscane al mondo della ricerca e dell’innovazione, organizzato oggi e domani agli Arsenali Repubblicani di Pisa dall’Associazione Coltiviamo Cultura Aps.

Su queste parole si confrontano i relatori (personalità del mondo accademico, imprenditoriale e istituzionale toscano) e il pubblico, tra cui stamani erano presenti numerosi studenti delle scuole superiori pisane Dini e Galilei Pacinotti.

“Ci è piaciuto molto vedere tanti ragazzi, interessati agli argomenti proposti e partecipi” commenta Sara Stefanini, presidentessa dell’associazione Coltiviamo Cultura. “E’ alle nuove generazioni principalmente che dobbiamo rivolgerci. Questa edizione di Primavera d’Impresa mette al centro la persona, perché che si tratti di cittadini, di pubblici amministratori o di imprenditori, sempre di persone si tratta. E’ interessante il confronto, la contaminazione tra esperienze e saperi portati dalle testimonianze dei relatori e dagli interventi del pubblico”.

I partecipanti hanno poi commentato con disegni o parole i vocaboli chiave proposti da Primavera d’Impresa, creando un “vocabolario” collettivo di definizioni, conoscenze ed esperienze.

La mattinata di oggi si è aperta con l’evento “La violenza oltre il genere: ripartiamo dall’art. 3 della nostra Costituzione”, in cui è stato affrontato il fenomeno della violenza di genere, approfondendo le risorse disponibili e il giusto comportamento per combatterlo.

Nel pomeriggio spazio all’appuntamento  “La digitalizzazione e le innovazioni del futuro presente: i risvolti positivi della tecnologia in un mondo in continuo cambiamento” su tecnologia e digitale.

Domani mattina conclusione con il dibattito “Dall’acqua allo spazio: le nuove frontiere della sostenibilità”.