Ortofrutticola: dalle Misericordie pieno sostegno ai lavoratori e servizio tamponi

Ortofrutticola: dalle Misericordie pieno sostegno ai lavoratori e servizio tamponi

Il presidente del Coordinamento Misericordie Area Fiorentina Andrea Ceccherini e il presidente della Misericordia di Marradi Giovanna Mazzoni in aiuto dei dipendenti: “Turni e volontà di dare una mano, il paese è unito”

Firenze, 12 gennaio 2022 – “Pieno appoggio, un impegno che durerà finché non arriveranno buone notizie”. È la posizione del Coordinamento Misericordie Area Fiorentina in relazione alla vertenza dell’Ortofrutticola del Mugello, la fabbrica dei marron glacés di Marradi (Firenze) che la proprietà vuole chiudere per trasferire la produzione a Bergamo. I lavoratori sono in presidio permanente davanti alla fabbrica.

Siamo anche noi, senza se e senza ma, a sostegno del paese di Marradi, dei lavoratori, di tutto l’indotto – commentano il presidente del Coordinamento Misericordie Area Fiorentina Andrea Ceccherini e la governatrice della Misericordia di Marradi Giovanna Mazzoni -. La fabbrica è un valore per la Toscana e per tutta Italia, ha un bilancio in attivo, occupa tante lavoratrici e quindi chiudere il polo fiorentino è un’offesa che non possiamo tollerare. Da parte nostra ci sarà una assistenza continua, in attesa che la situazione possa sbloccarsi”.

Ci siamo attivati fin da subito – spiega Mazzoni -. Appena si è aperto il presidio dei lavoratori, all’80% donne, abbiamo dato una mano per l’allestimento del tendone e delle altre strutture necessarie. Da parte del paese vedo grande spontaneità, unità, tutti stanno dando una mano anche perché qui tutti si conoscono e ognuno di noi ha amici, parenti, conoscenti all’interno della fabbrica. La nostra disponibilità, con i volontari, è massima”.

Sul lato emotivo, aggiunge Mazzoni, “per ora i lavoratori traggono sostegno dal paese, è una forza che si trasmette. Il momento più complicato arriverà magari in futuro, ma noi siamo pronti a continuare a sostenerli”.

E sulla sicurezza sanitaria “facciamo due volte la settimana un servizio di tamponi rapidi, di concerto col Comune di Marradi, in modo che non ci siano problemi legati al Covid. Qui siamo una grande famiglia”.