Nella Costituzione la tutela di animali e ambiente: finalmente! IHP al lavoro per una proposta di legge quadro sulla tutela dei cavalli

Nella Costituzione la tutela di animali e ambiente: finalmente! IHP al lavoro per una proposta di legge quadro sulla tutela dei cavalli

Firenze, 9 febbraio 2022 – La tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi e l’impegno a disciplinare “modi e forme di tutela degli animali” sono entrati a far parte della Costituzione italiana. Con un voto favorevole ad amplissima maggioranza, ieri la Camera ha dato il via libera definitivo agli articoli 9 e 41 della Carta. Si introducono principi importantissimi.

Ciò che riguarda più da vicino IHP è la modifica dell’articolo 9 dove si integrano la tutela di paesaggio e patrimonio storico e artistico con quella “dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi, anche nell’interesse delle future generazioni”: in questa modifica è stato inserito il richiamo ad una “legge dello Stato che disciplina i modi e le forme di tutela degli animali”.

“La modifica della Costituzione – spiegano da IHP – non comporta automaticamente l’illegittimità delle attuali forme di utilizzo dei cavalli ma ci offre un assist straordinario per mettere a punto una proposta di legge quadro sulla tutela dei cavalli. Da oggi, grazie all’introduzione di questa importantissima modifica dell’articolo 9 della Costituzione, IHP sarà al lavoro per redigere il testo della proposta di legge. Il nostro obiettivo – da sempre – è anche dialogare seriamente con le istituzioni per ottenere normative per il benessere degli equidi e la loro tutela che oggi in Italia mancano completamente. Normative necessarie perché nel variegato mondo dell’ippica e degli sport equestri ci sono troppo spesso diverse forme di abusi e modalità di gestione degli animali contrarie al loro benessere”.