Matrimoni, a Siena il Wedding Industry Meeting 2021 con big del settore

Matrimoni, a Siena il Wedding Industry Meeting 2021 con big del settore

Eventi B2B con più di 60 buyer e 30 seller, ma anche analisi e formazione

Siena, 18 novembre 2021 – Il 22 e il 23 novembre 2021 Siena sarà la capitale del wedding grazie ad una fiera B2B che porterà nella città toscana esperti e big del settore. Il Wedding Industry Meeting 2021 (WIM2021), dedicato a buyer e supplier che operano nel panorama dei matrimoni, è in programma presso il Santa Maria della Scala con una due giorni di momenti strategici, formativi e di approfondimento: appuntamenti B2B tra wedding planner e professionisti del settore e conferenze formative sui cambiamenti del mercato. Parteciperanno oltre 60 buyer e più di 30 seller.

Durante gli incontri, wedding planner nazionali e internazionali avranno l’occasione di conoscere e confrontarsi con operatori altamente specializzati della Toscana, come flower designer, catering, fotografi, videomaker, esperti di comunicazione, service, hotel. La panel discussion, invece, sarà un momento di interazione e formazione durante la quale esperti, giornalisti o blogger presenteranno la propria analisi sull’andamento del mercato, con momenti di confronto sulle novità e le curiosità del settore. 

Ideato da Tommaso Corsini, fondatore e CEO di Corsini.Events Group, l’evento ha lo scopo di raggruppare in un unico collettore il mercato frammentato degli eventi privati e dei matrimoni e proporre strategie di comunicazione comuni per fare della Toscana il territorio leader nel wedding market nazionale e internazionale. L’iniziativa è organizzata con il patrocinio di Regione ToscanaComune di Siena e Comune di Firenze, con il supporto di Terre di Siena Convention BureauTuscany for Weddings, divisione wedding di Destination Florence Convention and Visitors Bureau nata nel 2015 e che dal 2021 opera per conto di Toscana Promozione Turistica, è host destination partner dell’evento.

Il taglio del nastro del WIM2021, il 22 novembre, è in programma alle ore 10.00 con i saluti istituzionali di apertura dei lavori. Alle 11.00 inizieranno gli incontri B2B, che proseguiranno per tutta la giornata. Il giorno successivo, il 23 novembre, il primo panel inizierà alle 9.30 e sarà dedicato a La comunicazione durante il covid e nel rilancio post covid, con un approfondimento sulla comunicazione digitale, e sui trend di come si muovono le destinazioni e la Toscana nella scelta degli sposi” e vedrà la partecipazione di testate di settore e wedding blogger. Alle 11.30 sarà la volta del panel “Numeri del Mercato” con la presentazione del Termometro digitale da parte di Sinerbit. Nel pomeriggio spazio all’evento la “Ripartenza a livello Nazionale del settore Wedding – cosa stanno facendo nel post pandemia, a cosa puntano, i progetti futuri” con le associazioni di categoria: Federcongressi, Federmep, Assoeventi, Anbc. Alle 15.30 è in programma il quarto panel “Ripartenza a livello Toscano del settore Wedding” per fare il punto con i professionisti del settore e degli imprenditori dell’Hotellerie: Carolina Santarelli, Managing Director & Founder di Affresco, Anna Frascisco, CEO & Founder di Frascisco Luxury Events, Urbano Brini, Co-Founder di FlorenceTown, Gabriele Olla, Area Senior Sales Manager Italia & Spagna del Gruppo Belmond, Silvia Bonetti, General Manager di Castello di Banfi. L’evento si chiuderà alle 17.00 con l’ultimo panel dal titolo “Come stanno affrontando il crescente peso del mondo del Wedding a livello Nazionale le nuove catene alberghiere” con il presidente di Federalberghi Toscana Daniele Barbetti, il Direttore Generale del Gruppo Una Fabrizio Gaggio, Antonio Ducceschi, Chief Commercial Officer di Starhotels e Maria Carmela Colaiacovo, Presidente di Confindustria Alberghi.

“Finalmente dopo 19 mesi i professionisti di uno dei mercati più danneggiati dalla pandemia tornano ad incontrarsi in presenza e questo è già un risultato eccezionale – commenta Tommaso Corsini, founder e general manager di Corsini.Events Group -. Per due giorni oltre 150 aziende toscane potranno confrontarsi per capire come far ripartire insieme un’industria che per la nostra regione vale centinaia di milioni di euro. Location, organizzatori, wedding planners e ogni tipologia di società di servizi potranno confrontarsi, ospiti del comune di Siena, sui vari temi più importanti del mercato, alle porte di quella che potrebbe non solo essere l’anno della ripartenza, ma di un rimbalzo della domanda che potrebbe ribadire livello nazionale ed internazionale la centralità della Toscana in questo segmento. Ringrazio il Comune di Siena per l’ospitalità e tutti gli sponsor per l’impegno e la passione che hanno messo nel pianificare l’evento. Siamo certi che occasioni come questa possano essere fondamentali per la rinascita di questo settore per il nostro territorio. Inoltre l’importanza e la centralità che hanno assunto i Convention Bureau nelle attività di promo commercializzazione ed organizzazione dell’offerta è determinante, ed ancora una volta la Toscana è esempio tra tutte le destinazioni. Come Ceo di Corsini.Events group, azienda produttrice dell’evento, sono orgoglioso di aver potuto prendere parte a tutto ciò”.  “La Toscana si conferma ancora una volta una regione leader nella ripartenza del settore wedding – evidenzia Carlotta Ferrari, direttrice del Destination Florence Convention and Visitors Bureau – non solo per l’offerta impareggiabile di location iconiche, riconosciute in tutto il mondo, e per la professionalità dei suoi operatori, ma anche e soprattutto per la velocità e la determinazione con cui ha reagito allo stop imposto dalla pandemia. Ne è la riprova l’adesione di buyer e seller nazionali e internazionali a WIM, davvero sopra le aspettative. In un momento così delicato, diventa fondamentale consolidare il network tra gli operatori per costruire una destinazione leader a livello internazionale, ed è per questo obiettivo che Tuscany for Weddings lavora dal 2015”.