Mappe Covid, Property Managers Italia: “Da eliminare, basta allarmismo”

Mappe Covid, Property Managers Italia: “Da eliminare, basta allarmismo”

Signori: “In Toscana situazione sotto controllo, comparto turistico deve ripartire”

Firenze, 9 agosto 2021 – “Chiediamo che il Governo italiano si faccia sentire con l’Unione europea per eliminare questa assurda divisione in fasce di rischio delle regioni. In questo momento bisogna puntare sulla campagna di vaccinazione, sull’uso del Green pass, basta allarmismo, altrimenti il comparto turistico non riuscirà a rialzarsi”. Così Alessandra Signori, referente toscana di Property Managers Italia commenta l’ultimo aggiornamento del Centro europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie che ha aggiunto la Toscana tra le regioni italiane in rosso.

“Queste distinzioni – aggiunge Signori – non hanno più senso perché considerano i tassi di positività che sono poco indicativi con una popolazione vaccinata per oltre il 60%. In Toscana ci sono i contagi, è vero, ma non c’è pressione sugli ospedali e la situazione è sotto controllo”. Secondo i dati di Property Managers Italia le città d’arte in Toscana sono ancora in forte affanno con perdite del -20/-30% rispetto al periodo pre Covid.

“Abbiamo bisogno di fiducia – continua Signori – andiamo avanti con la vaccinazione, con il rispetto delle regole e l’uso diffuso del Green pass, ma basta spaventare i turisti. Queste mappe del rischio impediscono al settore turistico di tornare a lavorare ed è una cosa illogica e  gravissima”.