Lavoro, prima il corso poi l’assunzione: al Murate Idea Park formazione gratuita per giovani sviluppatori

Lavoro, prima il corso poi l’assunzione: al Murate Idea Park formazione gratuita per giovani sviluppatori

Aperte le iscrizioni al percorso ‘Full stack per digital transformation industriale’ destinati ai laureati e laureandi under 35

Firenze, 9 marzo 2021 – Un corso di sviluppo software gratuito per laureati, laureandi e giovani under 35 che avranno la possibilità di essere subito assunti da un’azienda multinazionale del territorio. 

Sono già aperte le iscrizioni al percorso formativo del Murate Idea Park dal titolo ‘Full stack per digital transformation industriale’ che partirà ad aprile in modalità online. Sarà strutturato su due moduli: il primo, Technical Skills, da aprile a luglio, è rivolto a tutti gli iscritti al corso; il secondo, da settembre, sarà riservato soltanto a un gruppo di corsisti selezionati al termine della prima fase che potranno continuare il percorso di formazione seguendo il modulo Functional Skills, incentrato sul tema della lean manifacturing.

Il corso, organizzato da Murate Idea Park, Scuola di Scienze Aziendali e Tecnologie Industriali “Piero Baldesi” di Firenze, in collaborazione con Commit Software, nasce dalla richiesta da parte di una multinazionale con sede a Firenze di formare giovani neolaureati nel campo della digital transformation industriale per inserire nuove figure professionali all’interno del proprio organico. Il corso, gratuito per  giovani che hanno già basi di sviluppo software, prevede anche la possibilità di seguire, a pagamento, singoli moduli. Le iscrizioni si chiudono il 28 marzo. 

“Per il Murate Idea Park – afferma il presidente Claudio Terrazzi – questo corso rappresenta la ripartenza, nel 2021, della nostra missione fondamentale, ossia la formazione di giovani professionisti in grado di farsi subito spazio nel mondo del lavoro. Attività ancora più cruciale in un mondo produttivo in continua evoluzione e stravolto dalla pandemia che cerca competenze sempre più strategiche”.