Incendi, Fedagripesca Confcooperative: “Cura dei boschi una priorità”

Incendi, Fedagripesca Confcooperative: “Cura dei boschi una priorità”

L’associazione sui roghi in Toscana: “Combattere l’inciviltà e ricordarsi del bosco anche quando non brucia”
Firenze, 19 luglio 2022 – “Purtroppo gli incendi estivi sono ripartiti in Toscana e in Italia. Ci sono più piani da analizzare: da un lato l’inciviltà delle persone va perseguita con tutta la forza possibile, servono controlli mirati sui piromani. E poi c’è la siccità. In generale però un tema prioritario è la cura del bosco: se lo lasci andare poi aumenti i rischi e, in caso di problemi, non è facile limitare i danni”.
A dirlo è Luciano Mazzoni, referente del settore forestale per Fedagripesca Confcooperative Toscana, a proposito dei numerosi incendi che si stanno verificando in Toscana.
“La salvaguardia del bosco è fondamentale – ha aggiunto Mazzoni -. Il bosco va curato 365 giorni l’anno e questo è ciò che fanno tra gli altri le nostre cooperative forestali. L’incuria o peggio l’abbandono creano le precondizioni per brutte situazioni”.