Il Cuore di Firenze per Santa Maria Nuova, grande successo per la cena di beneficenza in piazza SS Annunziata

Il Cuore di Firenze per Santa Maria Nuova, grande successo per la cena di beneficenza in piazza SS Annunziata

Ieri sera l’evento organizzato da Fondazione Santa Maria Nuova Onlus, Arciconfraternita della Misericordia di Firenze, Istituto degli Innocenti e Montedomini

La serata è stata  un omaggio al personale medico e paramedico per il lavoro svolto nel corso dell’emergenza sanitaria

Firenze 11 settembre 2020 Grande successo per la grande serata di beneficenza il “Cuore di Firenze” che è andata in scena ieri sera in piazza Santissima Annunziata: 732 le persone (posti limitati in base alle disposizioni anti Covid) tra cui le maggiori autorità cittadine hanno partecipato alla charity night promossa dagli antichi enti caritatevoli di Firenze, Arciconfraternita della Misericordia di Firenze, Fondazione Santa Maria Nuova Onlus, Istituto degli Innocenti e Montedomini. per raccogliere fondi destinati alla Fondazione Santa Maria Nuova Onlus, impegnata da mesi a sostenere l’Azienda Sanitaria Toscana Centro nell’acquisto di macchinari, attrezzature e dispositivi per l’emergenza Coronavirus.

Durante la serata benefica, presentata da Stefano Baragli, è stato ringraziato il personale medico e paramedico per il lavoro svolto nel pieno dell’emergenza sanitaria: riconoscimenti speciali sono stati consegnati a Paolo Morello, direttore generale della Ausl Toscana Centro, e a Rocco Damone, direttore generale di Careggi, per premiare simbolicamente lo sforzo congiunto fatto da tutte le strutture ospedaliere.

Per loro, due cuori di bronzo creati per l’occasione da Paolo Penko. Durante la cena sono state proiettate le immagini del fotografo Massimo Sestini, che ha immortalato infermieri e pazienti affetti da Covid-19 nei reparti di Santa Maria Nuova, (la mostra “Indispensabili infermieri” è allestita nel Chiostro della Magnolia dell’ospedale e visitabile, nel rispetto delle norme vigenti, solo da sanitari, pazienti e utenti). Ad allietare il gala, le musiche della Fanfara dei Carabinieri, con un omaggio al maestro Ennio Morricone, e e l’esibizione del gruppo di performer Lumen Invoco.