Firenze, 25 milioni di visitatori in 10 anni: la festa del Mercato Centrale

Firenze, 25 milioni di visitatori in 10 anni: la festa del Mercato Centrale

Il 23 aprile dalle 18.30 il taglio della torta per il decennale del Mercato Centrale, partito dal primo piano di San Lorenzo per poi approdare a Roma, Torino e Milano.

 Per il decennale a Firenze in programma tanti eventi ed iniziative: dal taglio della torta alla grande festa del 30 maggio, fino alla nuova installazione d’arte e agli immancabili eventi con gli artigiani

Firenze, 20 aprile 2024 – Più di 25 milioni di visitatori e oltre 1.500 eventi organizzati dal 2014 ad oggi nonostante il Covid, pochi numeri per raccontare la storia e l’evoluzione dei primi dieci anni di Mercato Centrale. Un’avventura partita proprio da Firenze mercoledì 23 aprile 2014, una data cara a Umberto Montano, presidente e fondatore, e che ha ridato vita al primo piano dello storico mercato coperto di San Lorenzo, uno spazio di circa 3.000 metri quadri rimasto abbandonato per molto tempo e che grazie a questo progetto è tornato ad essere punto di riferimento per la città, riuscendo a conquistare fiorentini, turisti e appassionati da tutto il mondo. Da spazio in abbandono a luogo ricco di vita, ecco i numeri: oltre 1.000.000 di caffè espresso, 864.000 margherite, 4.500.000 di litri di birra, 648.000 panini con il lampredotto.

Dieci anni in dieci mesi: il palinsesto dell’anniversario

“Buoni da 10 anni” è il claim scelto per festeggiare e celebrare con dieci mesi di eventi, appuntamenti e progetti che accompagneranno il 2024 in tutti i Mercati, visionabili sul sito dedicato 10anni.mercatocentrale.it. Un intero anno che punta ad ampliare gli obiettivi, rafforzare ancora di più i legami e guarda con visione al futuro. Tra le iniziative diffuse tra i quattro Mercati in questo anno di festeggiamenti, a Firenze ci saranno due momenti importanti.

“Il progetto Mercato Centrale non poteva che nascere a Firenze, città che ancora oggi offre grandi contributi di innovazione e sa porsi al centro dei più importanti progetti di attualità – dichiara Umberto Montano, presidente e fondatore di Mercato Centrale -. Sostenibile per definizione, il Mercato stimola un nuovo modo di fare impresa, offre opportunità con responsabilità condivise, modera i suoi guadagni a vantaggio della reciproca convenienza, apre strade a imprese giovani altrimenti impensabili, definisce percorsi in piena condivisione con i partner e accelera un processo di crescita economica senza esasperazioni … non solo utili bensì utili di qualità. Il Mercato Centrale, con la sua nutritissima squadra non solo giovane e multietnica su cui basa il suo quotidiano, aderisce in maniera spontanea ai principali valori della sostenibilità per l’impresa”.

Il taglio della Torta e la grande festa

Il 23 aprile 2024 dalle 18:00 celebreremo questi 10 anni di bontà con la musica dei Ragazzi Scimmia e il taglio della torta con il presidente del Mercato Centrale, Umberto Montano.

Al grande maestro della panificazione David Bedu, artigiano al seguito di Mercato Centrale fin dai suoi inizi, il compito di realizzare la torta della festa. Una fetta e un brindisi per tutti.

Ma i festeggiamenti non finiscono qui, il 30 maggio ci sarà una grande festa, aperta a tutta la città, per inaugurare la nuova installazione d’arte contemporanea e celebrare al meglio i 10 anni con musica, performance e le bontà degli artigiani.

Suspended Flow, una nuova installazione d’arte

Fedele alla sua natura di produttore di cultura – che negli anni ha dato vita a una lunga serie di collaborazioni con alcuni dei protagonisti dell’arte contemporanea tra cui Daniel Buren, Michelangelo Pistoletto, Ai Weiwei, Marco Lodola, Ufo, Grazia Toderi e altri ancora – Mercato Centrale festeggia il suo anniversario con un nuovo progetto artistico site specific e lo fa dove tutto è iniziato. Dal 30 maggio fino alla fine dell’anno Mercato Centrale Firenze ospiterà Suspended Flow, progetto installativo firmato dall’artista Vincenzo Marsiglia con la curatela di Davide Sarchioni. Sorprendente, fluida e interattiva la nuova opera di Marsiglia sarà composta da una serie di sculture di luce realizzate in vetro soffiato di Murano. Sospesa nella parte “alta” della struttura, sarà connessa e in costante dialogo con il brulichio vitale di quanto accade “in basso” visualizzando in un gioco di forme, luci e colori la vitalità del Mercato, quale luogo ricco di esperienze uniche, contaminazioni e incontri. Composizioni optical che richiamano una stella a quattro punte – il cosiddetto Modulo Marsiglia, l’elemento visivo dell’artista – e frasi al neon saranno alimentate dall’energia del pubblico del Mercato, che da semplice spettatore – tramite una app creata ad hoc – diventerà protagonista e agente attivo dell’opera e sarà invitato a guardare in alto in un confronto continuo e sempre diverso con “le stelle”.

Gli eventi con gli artigiani

I Mercati del fare, gli eventi diffusi con gli artigiani.

Il Mercato, contenitore vivo e dinamico, fa della creatività e della passione degli artigiani gli ingredienti fondamentali per realizzare eventi e attività didattiche aperte a tutti. Un lavoro sinergico che unisce il loro saper fare con il sapere raccontare e coinvolgere caratteristico del Mercato. In occasione del suo anniversario, il Mercato intensificherà le attività che li renderà protagonisti, con un palinsesto di eventi della durata di dieci mesi così come i festeggiamenti. In programma masterclass, showcooking, talk, degustazioni e laboratori tra le botteghe per un calendario che sarà in costante aggiornamento.

Per rimanere informati e iscriversi: https://www.mercatocentrale.it/firenze/