FiPiLi, Azione Ncc: “Basta un incidente per bloccare mezza Toscana, pessimo biglietto da visita”

FiPiLi, Azione Ncc: “Basta un incidente per bloccare mezza Toscana, pessimo biglietto da visita”

L’associazione di noleggi per conducente dopo la lunga coda: “Ennesimo caso in pochi giorni, ormai la superstrada è un incubo tutto l’anno”

Firenze, 8 luglio 2024 – “Ci risiamo: basta un incidente e la FiPiLi va in tilt. E’ capitato oggi per l’ennesima volta nel giro di pochi giorni. La Toscana dà di sé un pessimo biglietto da visita a turisti italiani e stranieri”.

A dirlo è Azione Ncc, l’associazione di noleggi per conducente, dopo l’incidente di stamattina sulla superstrada Firenze-Pisa-Livorno che ha causato 10 chilometri di coda tra Empoli e Firenze.

“La FiPiLi è un’arteria fondamentale per gli spostamenti in Toscana – dicono da Azione Ncc – ma ad oggi non è una struttura degna di un Paese civile. E’ un incubo tutto l’anno, ma soprattutto in estate quando al traffico dei lavoratori si aggiunge quello dei turisti. Serve un piano di investimenti per modernizzarla e renderla sicura nel più breve tempo possibile, basta con gli interventi tampone”.