Eolico e fotovoltaico, l’Ordine Ingegneri Firenze: “Rivedere il Piano Paesaggistico della Regione”

Eolico e fotovoltaico, l’Ordine Ingegneri Firenze: “Rivedere il Piano Paesaggistico della Regione”

Il presidente Fianchisti: “Tutela del territorio e energie rinnovabili devono andare di pari passo, o perderemo la sfida del Pnrr. Serve messa a punto delle normative”

Firenze, 22 febbraio 2022 – “E’ possibile rendere più semplice la valutazione per la realizzazione di impianti fotovoltaici ed eolici che non deturpino la fisionomia delle nostre città, delle nostre campagne e delle nostre montagne. Bisogna però riscrivere le regole vigenti in merito”.

Così il presidente dell’Ordine degli Ingegneri, Giancarlo Fianchisti, interviene nel dibattito sull’installazione di alcune pale eoliche in Mugello.

“Penso sia sbagliato – dice Fianchisti – mettere in contrapposizione energie rinnovabili e tutela del paesaggio. Spesso è possibile trovare un punto di incontro altrimenti è molto difficile riuscire a vincere la sfida rappresentata dal Pnrr nei nostri territori”.

“In Italia – conclude il presidente dell’Ordine degli Ingegneri – c’è la tendenza ad affastellare norme su norme, spesso senza che gli enti competenti si parlino tra loro. Ed è vero che il territorio della provincia di Firenze, come ha ricordato il sindaco Nardella, è coperto interamente o quasi da vincoli paesaggistici e storico-artistici. Ma come Ordine degli Ingegneri riteniamo indispensabile chiarezza e coerenza fra le tante disposizioni normative. Ad esempio si potrebbe iniziare rivedendo il Piano paesaggistico della Regione: nessun stravolgimento, ma una messa a punto dopo 7 anni sicuramente servirebbe”.