Elezioni, Rufilli: “Difendiamo il cuore di Firenze da questa destra”

Elezioni, Rufilli: “Difendiamo il cuore di Firenze da questa destra”

Appello al voto del candidato del centrosinistra alla presidenza del Q1: “Voglio un quartiere giusto, che sia di tutti, sicuro e sostenibile”

Firenze, 6 giugno 2024 – “Fiorentini, difendiamo il Quartiere 1, il cuore di Firenze da questa destra aggressiva. Dietro la faccia di Schmidt si nasconde la solita destra feroce, che ragiona soltanto in termini di repressione ed esclusione. Proteggiamo l’identità della città e del centro storico”.

E’ il messaggio che Mirco Rufilli (centrosinistra) candidato alla presidenza del Quartiere 1 alle elezioni dell’8 e 9 giugno prossimi.

“Nel Quartiere 1 si gioca la battaglia vitale per Firenze. Va tutelato rispetto ad un tema complesso come quello dell’overtourism – dice Rufilli -. Il turismo è una risorsa ma dobbiamo cercare di andare sempre più verso un turismo di qualità, meno mordi e fuggi e presenze che rimangano in città per più giorni. Così come il divertimento e le esigenze dei locali devono essere calibrate con il diritto alla tranquillità dei residenti, soprattutto nelle ore notturne”.

“Vorrei un ‘Quartiere giusto’ con un accesso equo e dignitoso alla casa per tutti i cittadini, con riqualificazioni di edifici storici e la conversione di spazi dismessi; più servizi pubblici per un centro storico senza orinatoi a cielo aperto; abbattimento delle barriere architettoniche – sottolinea Rufilli -. Il ‘Quartiere di tutti’. Quindi più tutele per i residenti dell’area Unesco; lotta all’abusivismo del suolo pubblico; sostegno alle botteghe di vicinato; sportelli comunali diffusi nel concetto della città dei 15 minuti; più parcheggi”.

“Un ‘quartiere sostenibile’. Sul fronte della tramvia, le priorità sono il completamento della linea Piazza della Libertà-Bagno a Ripoli e la realizzazione della linea Leopolda-Piagge. Più piste ciclabili e nuove alberature; stop ai pullman turistici in sosta sui lungarni grazie ai parcheggi scambiatori in aree periferiche – dichiara Rufilli -. Inoltre, un “quartiere sicuro”. Nuova vita al parco delle Cascine grazie ad attività e iniziative ludiche, sportive, culturali in ogni orario per il contrasto al degrado. Presidi di pubblica sicurezza e rinforzo delle forze dell’ordine dedicate soprattutto alla fermata Monni e al giardino della catena. Maggiore illuminazione e presenza dei vigili di quartiere”.