Elezioni Firenze, Rufilli: “Più spazi verdi per i cittadini di San Jacopino e piazza Puccini”

Elezioni Firenze, Rufilli: “Più spazi verdi per i cittadini di San Jacopino e piazza Puccini”

In piazza Dallapiccola presentata la candidatura di Mirco Rufilli (centrosinistra) a presidente del Quartiere 1: “Ascolterò e raccoglierò le priorità dei residenti”

Firenze, 11 maggio 2024 – “C’è l’esigenza di aumentare gli spazi verdi a disposizione dei cittadini con l’abbattimento delle isole di calore e aumentando le alberature in particolare nella zona di San Jacopino e Puccini. Maggiore cura e manutenzione di giardini, strade e marciapiedi, arredo urbano”.

A dirlo è Mirco Rufilli che oggi pomeriggio in piazza Dallapiccola ha presentato la candidatura a presidente del Quartiere 1 per il centrosinistra, lanciando l’iniziativa “Dillo a Rufilli”: i residenti, in una “Scatola delle Idee”, hanno potuto lasciare le loro richieste e proposte su come migliorare il quartiere. Spazio che sarà allestito anche nelle altre piazze del quartiere in attesa del voto.

All’evento ha partecipato anche Sara Funaro, candidata sindaca del centrosinistra alle elezioni comunali, e i candidati consiglieri del centrosinistra al Quartiere 1.

“Dal centro storico a San Jacopino e piazza Puccini raccoglierò le priorità dei residenti. La volontà è quella di promuovere e incrementare percorsi di ascolto, migliorare la vivibilità dei suoi residenti e lavoratori. Favoriamo la cittadinanza attiva e la cura collettiva di spazi pubblici e beni comuni – spiega Rufilli -. Dovremmo concentrarci sull’incremento dei servizi di prossimità per le persone, sulla lotta all’abusivismo soprattutto nella zona Unesco, sull’utilizzo del suolo pubblico e sulla lotta al parcheggio abusivo”.

“Bisogna intervenire su alcune situazioni di degrado che sono state lasciate andare nell’ultimo anno, data anche la mancanza del Consiglio di Quartiere. Bisogna favorire l’aggregazione dei giovani ma contrastando la “mala movida”, dice il candidato presidente del centrosinistra al Q1.

“Rafforzare poi la linea di trasporto pubblico che collega le linee tramviarie Cascine/Isolotto e Puccini/San Jacopino/Viale Redi con una linea dedicata. Sarebbe ottimale la collocazione di box sicurezza delle bici alle fermate della tramvia, nodi di collegamento importanti – sottolinea Rufilli -. Sul fronte della cultura sono da valorizzare e sostenere le biblioteche, e va tutelato l’artigianato artistico e storico, che con azioni mirate può intercettare nuove maestranze tra i giovani”.