Edilizia, Ordine Ingegneri: “Troppa incertezza sul bonus 110%, 800 richieste di chiarimento a Agenzia Entrate in un anno”

Edilizia, Ordine Ingegneri: “Troppa incertezza sul bonus 110%, 800 richieste di chiarimento a Agenzia Entrate in un anno”

Il presidente Fianchisti: “Tecnici spaventati dalla giungla normativa, molti non lavorano”

Firenze, 11 febbraio 2022 –Il bonus 110% è ed è stata una corsa ad ostacoli fin dall’inizio, perché c’è una mancanza di chiarezza anche nelle cose più semplici. Abbiamo 800 interpelli nel 2020 all’Agenzia delle Entrate per avere chiarimenti e l’anno scorso ce ne sono altrettanti. Tutte queste incertezze e dubbi interpretativi porteranno sicuramente a dei contenziosi che si potrarranno negli anni”.

Il presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Firenze, Giancarlo Fianchisti, è tra i firmatari della lettera aperta al prefetto e alle forze politiche fiorentine sul rischio tracollo del settore dell’Attività edilizia insieme ad altri Ordini professionali e associazioni di categoria.

“Tanti tecnici – dice Fianchisti – non se la sentono di lavorare in un settore dove i margini di insicurezza sono elevatissimi: anche se è obbligatorio avere una assicurazione specifica spaventa l’idea di dover sostenere contenziosi e spese legali in seguito ad accertamenti fiscali possibili fino ad otto anni dall’ultimazione dei lavori. L’iter burocratico che sta dietro il Superbonus è farraginoso e poco chiaro e andrebbe sicuramente rivisto”.