Disparità di genere, Aidda: “Dati AlmaLaurea foto della negazione del principio di uguaglianza”

Disparità di genere, Aidda: “Dati AlmaLaurea foto della negazione del principio di uguaglianza”

La presidente Giachetti: “Situazione non degna di un Paese europeo”

Firenze, 28 gennaio 2022 – “Una evidente violazione del principio costituzionale di uguaglianza tra tutti i cittadini, oltre che al merito”. Così la presidente dell’Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti d’Azienda (Aidda), Antonella Giachetti, commenta il “Rapporto tematico di genere” presentato oggi dal consorzio interuniversitario AlmaLaurea.

Secondo i dati contenuti nel Rapporto, le donne rappresentano il 60% dei laureati italiani ma risultato fortemente svantaggiate rispetto agli uomini nel mondo del lavoro sia a livello di stabilità contrattuale che di stipendio. “Sono dati che parlano da sé, non degni di un Paese europeo. Purtroppo – dice Giachetti – questa è la diretta conseguenza della penalizzazione che le donne subiscono per vedersi addossato il grande lavoro di “cura” che rimane ancora troppo spesso solo un loro problema: senza infrastrutture e servizi che alleggeriscano il lavoro di cura e rendano possibile una conciliazione fra vita famigliare e lavoro è impossibile che le cose cambino. E’ anche per questo che noi di Aidda abbiamo lanciato la campagna ‘Una donna al Quirinale’, che ha raccolto migliaia di firme in pochi giorni: non per mettere la bandierina rosa sul Colle, ma per dare un segnale forte al Paese”.