Cure palliative, l’appello di File: “Vaccinare anche i nostri volontari fermi da oltre un anno”

Cure palliative, l’appello di File: “Vaccinare anche i nostri volontari fermi da oltre un anno”

La presidente Sanminiatelli: “Tutto il personale File è stato immunizzato, sarebbe opportuno estendere la possibilità anche ai volontari”

Firenze, 02 aprile 2021 – Oltre 2.000 pazienti sono rimasti dal marzo dello scorso anno senza l’assistenza dei volontari delle cure palliative. Succede alla Fondazione File, dove 80 volontari, anche a causa del mancato vaccino, non possono riprendere la loro attività di supporto e accoglienza ai malati gravi e alle loro famiglie presso gli hospice e le case private per paura di essere contagiati e al tempo stesso di essere veicolo di contagio, data anche l’estrema fragilità delle persone assistite.

Ecco perché la presidente di File Livia Sanminiatelli Branca ha scritto una lettera alla Regione Toscana per sottoporre ai vertici regionali “un problema di grande importanza, per la nostra Fondazione e per tutte le persone fragili di cui ci prendiamo cura”.

“Faccio appello – scrive Sanminiatelli Branca – alla collaborazione maturata negli anni con l’Azienda USL Toscana Centro, forte e consolidata, e alla sensibilità della Direzione Sanitaria verso la nostra attività di volontariato affinché venga fatto tutto il possibile per un rapido rientro dei volontari di File nei reparti accanto ai pazienti e a supporto delle équipe sanitarie. Nell’assistenza in cure palliative, i volontari sono un valore aggiunto e un supplemento d’anima a supporto delle attività dei nostri professionisti sanitari. Visto che è stata conclusa la vaccinazione del personale, sia aziendale che di File, credo sia opportuno estendere la possibilità di ricevere il vaccino anche ai volontari”.

File (Fondazione Italiana di Leniterapia) costituisce un punto di riferimento a Firenze e in Toscana nell’ambito delle Cure Palliative, rappresentando per la Sanità pubblica una grande risorsa: fornisce al personale sanitario delle Unità di Cure Palliative (UCP) fiorentine e pratesi dell’Azienda USL Toscana Centro 25 professionisti sanitari e 80 volontari; il personale File collabora con gli operatori pubblici, integrandone e potenziandone le équipe, contribuendo così ad offrire un’assistenza più capillare e di qualità a tutte le persone che ne fanno richiesta.