Cultura, visite guidate gratuite al museo di Santa Maria Nuova per i 734 anni dell’ospedale

Cultura, visite guidate gratuite al museo di Santa Maria Nuova per i 734 anni dell’ospedale

Il 23 giugno i festeggiamenti per il compleanno dell’Arcispedale nato nel 1288

Firenze, 21 giugno 2022 – Dal 1288, anno in cui è nato, l’Arcispedale Santa Maria Nuova ha raccolto centinaia di opere d’arte, frutto di donazioni, e testimoniato il passaggio dei più grandi artisti: da Niccolò di Pietro Gerini e Andrea del Castagno a Della Robbia, Bernardo Buontalenti, Pomarancio fino a Leonardo da Vinci, che qui praticò numerose dissezioni anatomiche. Le opere d’arte conservate si uniscono alla bellezza della struttura, con i suoi chiostri, la Chiesa di Sant’Egidio, gli ambienti interni e la facciata. I tesori dell’ospedale fiorentino, l’intreccio tra la storia artistica e quella sanitaria, potranno essere scoperti, nel giorno del suo 734° compleanno, il 23 giugno, attraverso visite guidate gratuite (alle ore 15 e alle 16) al percorso museale.

Volontari della Fondazione Santa Maria Nuova onlus accompagneranno i visitatori alla scoperta della Saletta dei Crocifissi, dell’Antico Orto Medico ricostruito, del chiostro delle Ossa, del Matroneo, della chiesa di Sant’Egidio, della stanza degli Avi, della cappella, attribuita a Bernardo Buontalenti e completamente affrescata da Alessandro Allori, uno degli ultimi tesori venuti alla luce durante i lavori di ristrutturazione dell’Ospedale. È necessaria la prenotazione a info@fondazionesantamarianuova.it, obbligatorio l’utilizzo della mascherina ffp2, sarà effettuato il controllo del green pass all’ingresso.

I festeggiamenti, organizzati dalla Fondazione Santa Maria Nuova, avranno inizio alle ore 12 a Villa Margherita del Presidio Ospedaliero Piero Palagi (in viale Michelangiolo, 41) con la cerimonia di intitolazione della “Sala Pierluigi Tosi”. Poi gli eventi si sposteranno all’Ospedale di Santa Maria Nuova, nel cuore del centro storico. Alle 15 in sala conferenze Sandro Boccadoro, già direttore sanitario, terrà un incontro su “Folco Portinari, la sua Fiorenza e il suo Ospedale” dedicato al fondatore del nosocomio e al suo rapporto con la città. Seguirà, alle 16.30, l’appuntamento dedicato a “Maurizio Bufalini e la ricerca del vero” a cura della storica Donatella Lippi, che si concluderà con la cerimonia di intitolazione della sala a Maurizio Bufalini. Le conferenze saranno moderate da Giancarlo Landini, presidente della Fondazione Santa Maria Nuova Onlus.

La giornata si concluderà la sera al Giardino dell’Orticoltura, nell’ottocentesco Tepidarium progettato dall’architetto Giacomo Roster, con la cena di beneficenza: è richiesto un contributo di 100 euro a persona (prenotazioni a info@fondazionesantamarianuova.it), il ricavato servirà per aiutare la Fondazione nella sua opera di sostegno all’Azienda Usl Toscana Centro per i progetti sanitari e di tutela e valorizzazione del patrimonio storico-artistico dei suoi 13 ospedali.