Cultura, a Vinci successo per la partenza delle Celebrazioni Leonardiane

Cultura, a Vinci successo per la partenza delle Celebrazioni Leonardiane

Tanto pubblico per la proiezione del film su Leonardo “Quel genio del mio amico”. Il vicesindaco Iallorenzi: “E’ solo l’inizio dei festeggiamenti”

Vinci, 15 aprile 2022 – Le Celebrazioni Leonardiane a Vinci iniziano con il successo di pubblico in occasione di “Quel genio del mio amico”, la proiezione del film sul Genio realizzato al Teatro di Vinci per il cinquecentenario dalla sua morte. La pellicola, realizzata da Alessandro Sarti, ha raccontato il Leonardo in età adulta ed è stata girata a Vinci, con un cast toscano.

Il regista Alessandro Sarti e l’attore Sergio Forconi sono stati premiati dal Sindaco di Vinci Giuseppe Torchia con la moneta d’oro della Città di Vinci. A tutto il cast è stato consegnato un attestato di ringraziamento rilasciato dall’Amministrazione comunale di Vinci.

“Il regista Sarti e tutto il cast hanno realizzato un lavoro straordinario – ha spiegato il Sindaco di Vinci Giuseppe Torchia – questo film è un meraviglioso biglietto da visita della nostra città e del suo potenziale culturale. La qualificazione dell’offerta turistica si conferma tra le priorità dell’Amministrazione”.

“E’ una storia di fantasia, un omaggio al Genio – ha detto il regista Sarti -. Nel cast siamo tutti attori toscani ed è giusto così, includendo come ‘toscana’ anche Athina Cenci, lo è di adozione. La nostra è una pellicola non comica ma divertente, racconta di Leonardo in età adulta, con protagonista Sergio Forconi. Per noi essere a Vinci è un onore: è un paese dove si respira la bellezza di quei luoghi e devo ringraziare l’amministrazione di Vinci che ha voluto questo lavoro”.

Il pubblico ha apprezzato il film su Leonardo, siamo contenti di aver iniziato con questo evento le Celebrazioni Leonardiane – ha dichiarato il vicesindaco del Comune di Vinci con delega alla cultura Sara Iallorenzi -. Il cinema è la settima arte, questa pellicola racconta in modo originale e ironico il Genio di Leonardo. Per gli appassionati questo è solo l’inizio”.

Per celebrare la nascita di Leonardo, nel 1452, sono previsti infatti altri eventi.

Oggi, 15 aprile, spazio alle visite guidate al Museo Leonardiano, in quattro fasce orarie (10.30, 11, 16 e 16.30): stasera alle 21 ci sarà l’accensione delle proiezioni sulla torre del Castello dei Conti Guidi, sede del Museo, grazie al finanziamento di Toscana Energia.

L’appuntamento più atteso è domani, 16 aprile, (ore 10.30), al Teatro di Vinci, con la LXI Lettura Vinciana, a cura di Elio Nenci, dal titolo “Leonardo sulle tracce di Archimede? Il caso della ‘chiocciola’ per sollevare l’acqua”. La Lettura prende in esame la figura e l’opera di Archimede, più volte oggetto di attenzione da parte di Leonardo. Sempre domani, 16 aprile, al Museo Leonardiano (ore 12) sarà inaugurata la mostra “Anatomia dei disegni. Reloaded”, nuova esposizione dedicata ai disegni leonardiani, allestita nella Sala del Podestà del Castello dei Conti Guidi.

Le Celebrazioni Leonardiane 2022 si chiuderanno il 22 aprile, al Teatro di Vinci (ore 21.15) con l’evento finale dal titolo “1952-2022: settanta anni dall’inaugurazione della Casa natale di Leonardo”.