Covid, dal Comune di Vinci aiuti economici alle associazioni del territorio

Covid, dal Comune di Vinci aiuti economici alle associazioni del territorio

Un aiuto concreto per le associazioni vinciane messe in difficoltà dalla pandemia. La Giunta comunale ha deliberato, nella seduta dello scorso 29 ottobre, specifici interventi per fornire supporto alle realtà locali di volontariato, di promozione sociale, culturali e sportive che hanno dovuto sospendere o ridurre l’attività nei periodi di lockdown a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19 negli anni 2020 e 2021.

Nello specifico il “Bando connesso all’emergenza sanitaria da Covid-19 per la concessione di contributi economici alle associazioni” tre tipi di contributi, per un totale complessivo di 80 mila euro messi a disposizione dall’amministrazione: quello per sostenere le iniziative culturali, di volontariato sociale e/o di carattere sanitario messe in campo per rispondere ai bisogni essenziali e alle esigenze straordinarie della popolazione, in particolare quella più fragile, di tutela dell’ambiente e promozione del territorio, del tempo libero o sportive, da realizzare o già realizzate durante l’anno 2021 nel rispetto delle misure imposte dall’emergenza epidemiologica; quello per la copertura del deficit di bilancio di esercizio dell’anno 2020, e infine quello per far fronte alle spese sostenute dalle associazioni nell’anno 2021 per rimanere operative (al massimo 500 euro).

“Il mondo del sociale, della cultura e dello sport rappresenta un’importante ricchezza per la nostra comunità, ma è tra i settori più colpiti dagli effetti delle misure di contenimento necessarie per contrastare la diffusione dell’epidemia da Covid-19” commenta l’Assessore alle Politiche sociali e all’Associazionismo del Comune di Vinci Chiara Ciattini. “Per questo motivo abbiamo deciso di prevedere per le associazioni che operano in questi campi un supporto per fronteggiare le perdite e le spese straordinarie e per sostenere eventuali iniziative realizzate o in realizzazione, in modo da favorire la ripartenza delle attività e favorire la rinascita di quel tessuto sociale che costituisce un patrimonio per il nostro territorio”.

Le domande devono essere presentate entro e non oltre venerdì 19 novembre alle ore 13 (utilizzando il modello A allegato e la relativa documentazione richiesta), esclusivamente in una delle seguenti modalità: per posta elettronica all’indirizzo protocollo@comune.vinci.fi.it o per Posta Certificata all’indirizzo comune.vinci@postacert.toscana.it.