Cavalli, appello di Ihp: “Aiutateci a trovare fieno per i nostri animali”

Cavalli, appello di Ihp: “Aiutateci a trovare fieno per i nostri animali”

Il presidente Richichi: “Scarse rese e inflazione hanno portato il prezzo alle stelle. Per l’associazione è un salasso insostenibile”

Firenze, 2 agosto 2022 – Scarse rese e caro prezzi mettono a rischio le forniture di fieno per i cavalli ospiti del Centro di recupero di Ihp (Italian Horse Protection, la principale associazione italiana di tutela degli equidi) che accoglie animali maltrattati, anziani e affidati in custodia giudiziaria dai Tribunali italiani. Ihp non riceve finanziamenti pubblici di nessun tipo – neppure il rimborso spese per il mantenimento degli animali che le vengono affidati dai Tribunali dopo i sequestri per maltrattamento – e l’impennata dei prezzi del fieno rischia di essere quest’anno un salasso insostenibile.

“Negli ultimi 12 mesi, da luglio 2021 a giugno 2022, per i nostri animali abbiamo consumato circa 500 balloni di fieno, spendendo 17.500 euro e cioè 35 euro a ballone – spiega il presidente di Ihp, Sonny Richichi -. Il nostro abituale fornitore ci ha detto che non ci potrà più fornire neanche un ballone di fieno, a causa del pochissimo fieno prodotto nella nuova annata. Al momento abbiamo trovato circa 200 ad un prezzo già molto maggiorato: si parla di almeno 45 euro a ballone. Stiamo facendo fatica a trovarne altro perché c’è una generalizzata scarsa produzione e, se lo troviamo, dalle ricerche fatte finora sembra che il prezzo sia fino al doppio di quello pagato lo scorso anno. Per noi sarebbe un salasso”.

“Per questo motivo rivolgiamo un appello a chiunque possa aiutare i nostri animali. Al centro i cavalli vivono in libertà e si alimentano al pascolo, integrato dal fieno per alcuni periodi dell’anno: cerchiamo fieno di primo taglio, di prato misto, possibilmente di graminacee”, conclude Richichi.