Carrara Capitale del Marmo, via alla seconda edizione dell’Executive master in ingegneria mineraria

Carrara Capitale del Marmo, via alla seconda edizione dell’Executive master in ingegneria mineraria

Organizzato dalla Scuola di Master e Formazione Permanente del Politecnico di Torino, Fondazione Marmo Onlus e Confindustria. Lezioni in aula e pratica nelle cave e nei laboratori

Carrara, 6 maggio 2022 – Dopo il successo dello scorso anno, torna l’Executive master in ingegneria mineraria che la Fondazione marmo Onlus ha organizzato assieme a Confindustria e al Politecnico di Torino. Il corso partirà a fine settembre 2022 per concludersi a marzo 2023: 16 weekend di lezione, il venerdì e il sabato mattina. E’ rivolto ad ingegneri, geologi e altri laureati in materie tecnico-scientifiche, in possesso di laurea triennale o magistrale.

L’Executive master forma sui contenuti di base nelle diverse discipline dell’Ingegneria mineraria e anche sui suoi contenuti applicativi, per consentire ai tecnici di ottenere le competenze pratiche di interesse per le imprese minerarie, gli studi di ingegneria e per gli enti pubblici di pianificazione e controllo delle attività minerarie nel settore estrattivo delle pietre ornamentali.

In pratica si tratta di sei corsi per un totale di 180 ore di formazione, 120 ore di tirocinio curriculare, lezioni pratiche in cava e negli impianti di lavorazione del marmo a Carrara.

E’ il contenuto della seconda edizione dell’executive master “Ingegneria mineraria applicata alla cave di pietre ornamentali”. Nello specifico i sei corsi riguardano: “Geologia mineraria, giacimentologia, petrografia e caratterizzazione geomeccanica delle pietre ornamentali”, “Arte mineraria: scavi a giorno e in sotterraneo”, “Stabilità delle cave a giorno ed in sotterraneo”, “Impianti nei cantieri di scavo a giorno e in sotterraneo”, “Trattamento e lavorazione della roccia” e “La sicurezza delle attività minerarie connesse alle pietre ornamentali”.

Si rinnova così l’impegno della Fondazione Marmo nel creare occupazione e nuove figure professionali attraverso la formazione, considerata dalla Fondazione la chiave di sviluppo per eccellenza.

“La prima edizione dell’executive master è stata un successo sia in termini di adesione che di risposte sul campo –  spiega la presidente della Fondazione Marmo onlus Bernarda Franchi -. Per noi la formazione è un elemento essenziale per guardare al futuro della nostra comunità. Perché puntare sulla formazione delle ragazze e i ragazzi legandola al settore lapideo significa non solo fornire ai giovani nuovi strumenti con cui costruire il proprio futuro professionale, ma anche investire sul futuro del nostro territorio mettendo a valore quel patrimonio unico e inimitabile che è la nostra cultura secolare legata alla pietra naturale. Un patrimonio fatto di conoscenze, esperienze e pratiche dai cavatori agli imprenditori, agli artigiani e agli artisti su cui, legandolo alle nuove conoscenze tecnologiche, possiamo disegnare il domani di Carrara come Capitale mondiale della conoscenza legata al marmo e alla pietra naturale”.

L’executive master prevede lezioni di professori universitari del Politecnico di Torino come Pierpaolo Oreste, Marilena Cardu, Adriano Fiorucci, Paola Marini, Claudio Oggeri e di professionisti del settore.

Per informazioni e iscrizioni: https://didattica.polito.it/master/ingegneria_mineraria/2023/intro