Carcere, Psicologi Toscana: “Bene lo stanziamento della Regione”

Carcere, Psicologi Toscana: “Bene lo stanziamento della Regione”

La presidente dell’Ordine Gulino sui fondi messi a disposizione dalla Giunta regionale per garantire la continuità e incrementare l’assistenza psicologica nelle carceri: “Ogni investimento è un guadagno di salute e un risparmio di spesa pubblica”

Firenze, 17 giugno 2022 – “Ogni investimento è un guadagno in salute e un risparmio di spesa pubblica. Grazie per l’attenzione che l’assessore Bezzini e la Regione Toscana dedicano all’intervento degli psicologi in carcere”. 

A dirlo è Maria Antonietta Gulino, presidente dell’Ordine degli Psicologi della Toscana, riferendosi ai 340 mila euro che la Regione ha messo a disposizione per garantire la continuità e incrementare il servizio di assistenza psicologica nelle carceri. 

“L’Ordine degli Psicologi della Toscana – sottolinea Gulino – è molto sensibile al tema carcere, tanto che abbiamo organizzato nel dicembre 2021 un importante evento sull’ergastolo ostativo e il sostegno psicologico a tutti i detenuti, non può che apprezzare questo intervento economico a favore delle nostre Asl, degli psicologi e del supporto psicologico in carcere.

 

Prevenzione, riduzione dei rischi, promozione della salute riguardano ambiti trasversali della vita di ogni cittadino. Investire in salute è fondamentale, soprattutto in questo difficile periodo storico. Auspichiamo che in futuro si possa incrementare ancora di più rispetto agli insufficienti investimenti degli anni passati a sostegno della salute mentale in carcere”.