Bilancio Comune, l’apprezzamento di Confartigianato Firenze: “Città riparte da artigiani, contenti per lo sconto Imu”

Bilancio Comune, l’apprezzamento di Confartigianato Firenze: “Città riparte da artigiani, contenti per lo sconto Imu”

Il presidente Alessandro Vittorio Sorani: “Ringrazio l’assessore Federico Gianassi, anche stavolta ha dimostrato vicinanza. I prodotti di qualità sono sempre più richiesti”

Firenze, 3 febbraio 2022 – “Firenze riparte dagli artigiani. E siamo contenti di questa scelta del Comune, significa dare la giusta attenzione al settore che ha sofferto in questi anni ma che si sta riprendendo”. A dirlo è il presidente di Confartigianato Imprese Firenze Alessandro Vittorio Sorani dopo la presentazione del bilancio previsionale 2022-2024 di Palazzo Vecchio che prevede all’interno uno sconto Imu per le ‘Attività fiorentine di eccellenza’, inserite dallo scorso anno in un apposito albo comunale di tutela.

“E’ anche un segnale di speranza e fiducia – ha aggiunto Sorani – per tutti i lavoratori. Siamo molto soddisfatti e voglio ringraziare l’assessore al bilancio Federico Gianassi che da sempre ci sta vicino e anche stavolta lo ha dimostrato”.

“Gli sgravi Imu – ha concluso il presidente di Confartigianato Imprese Firenze – possono rappresentare un ulteriore volano di crescita per tutto il settore che è sempre più apprezzato, anche dagli stessi fiorentini. C’è sempre una maggiore richiesta di prodotti di qualità, realizzati con un mix di antiche tecniche e innovazione, ma sempre nel pieno rispetto della tradizione fiorentina. Questa attenzione da parte di Palazzo Vecchio ci onora e ci fa ben sperare per il futuro”.