Auto d’epoca, il Circuito Stradale del Mugello fa tappa a Vinci

Auto d’epoca, il Circuito Stradale del Mugello fa tappa a Vinci

Il passaggio intorno alle 14.45 di domani 30 aprile. Tutte le modifiche alla viabilità

Vinci, 29 Aprile 2022 – Ritorna questo fine settimana il “Circuito stradale del Mugello”, gara automobilistica di regolarità che rievoca quella omonima di velocità su tracciato stradale tenuta tra il 1914 ed il 1970 nota anche come Gran premio del Mugello. Una rievocazione fortemente voluta dall’Automobile Club d’Italia, l’Automobile Club Firenze e il Club Aci Storico che si terrà dal 29 Aprile al 1° Maggio, con l’organizzazione della Scuderia Automobilistica Clemente Biondetti.

Al “Circuito stradale del Mugello” di regolarità prenderanno parte ben 73 vetture fra le quali dei veri e propri gioielli come un’Alfa Romeo 6C 1750 SS Zagato (1929), una Aston Martin Le Mans (1933), due Fiat Balilla “Coppa d’Oro” (1933-1934), due Lancia Aurelia B20 (1952-1953) e un’Alfa Romeo Giulia TZ (1964). Prenderanno parte alle gare anche 18 vetture Gt stradali prodotte dal 1991 in poi, che rientrano nel raggruppamento denominato Tributo del Circuito Stradale del Mugello.

Il programma della manifestazione, attraverso i sinuosi nastri d’asfalto della Toscana, farà immergere i concorrenti in uno scenario che li porterà indietro nel tempo, ripercorrendo strade e valichi che hanno visto le gesta eroiche dei piloti che hanno fatto grande il Gran Premio del Mugello fino al 1970, anno della sua ultima edizione.

Dopo le verifiche tecniche previste oggi venerdì 29 aprile, si entrerà nel vivo della gara il sabato, quando le vetture, in partenza dal Piazzale Michelangelo a Firenze, si dirigeranno alla volta delle Colline del Chianti, toccando località affascinanti come Radda e Castellina in Chianti, Colle di Val D’Elsa, San Gimignano, San Miniato per poi raggiungere il borgo di Vinci, da cui le vetture transiteranno alle 14:45. 

L’evento comporterà alcune modifiche della viabilità: previsti divieti di sosta (con rimozione forzata) e transito in piazza della Libertà e piazzale Dent dalle ore 13 alle 17 del 30 aprile. Inoltre ci sarà un temporaneo divieto di transito in via di Faltognano, nel tratto compreso dal piazzale Dent, via di Faltognano fino all’intersezione con la Sp 43, bivio di via Pietramarina, via Amerini e via della Libertà: anche in questo caso il provvedimento inizia alle ore 13 per terminare alle 17.

Naturalmente sono esclusi dai divieti le auto che partecipano alla manifestazione e quelle dei residenti: in caso di urgenza, emergenza e soccorso sarà garantita l’immediata transitabilità della strada da parte dei veicoli di soccorso, emergenza e polizia.

Altrettanto importante sarà l’itinerario previsto per la giornata di domenica, dove gli equipaggi sono chiamati a confrontarsi sullo storico tracciato del Gran Premio del Mugello, passando da San Piero a Sieve, Scarperia, Passo del Giogo, Firenzuola, Passo della Futa e Barberino. Il Mugello Circuit, autodromo considerato tra i più importanti d’Europa e allo stesso tempo particolarmente apprezzato da piloti delle due e quattro ruote, sarà la cornice ideale dove si terranno le premiazioni.

 “Il Circuito Stradale del Mugello – dice Giuseppe Torchia, sindaco di Vinci – è un evento di grande pregio e valore storico che richiamerà persone da tutta Italia e bellissime vetture a Vinci, che, dopo la bellissima esperienza del passaggio della 1000 Miglia nel 2019 e del recente Da Vinci Tribute, dimostra ancora una volta di saper attrarre nuove ed importanti manifestazioni di carattere motoristico”.

Parteciperà alla manifestazione anche Gianpaolo Lastrucci, presidente della Fondazione Leonardo 500, motore culturale del territorio di Vinci e delle terre di origine di Leonardo. “Il Circuito Stradale del Mugello – commenta Lastrucci – segna il ritorno del motorismo a Vinci, terra di origine di Leonardo e dimostra ancora una volta come l’automobile possa qualificarsi come vera e propria opera d’arte e veicolo di promozione e valorizzazione territoriale”.