Artigianato, Confartigianato Empolese Valdelsa: “Dal Salone del Mobile segnale di ripartenza per il settore”

Artigianato, Confartigianato Empolese Valdelsa: “Dal Salone del Mobile segnale di ripartenza per il settore”

Il presidente Costoli  a Milano: “Tanti clienti arabi e americani. E pure qualche russo”

Empoli, 10 giugno 2022 – “Negli ultimi anni ci sono sempre stati messaggi negativi sulla crisi dell’artigianato, a causa del Covid. Adesso, al Salone del Mobile di Milano, io vedo una grande ripartenza. Ci sono tanti clienti esteri, in particolare arabi, americani, europei. E, nonostante il particolare momento, anche qualche russo. In generale però quello che è da sottolineare è l’entusiasmo, la voglia di esserci, di avere contatti diretti”.
A dirlo è Marco Costoli, presidente di Confartigianato Empolese Valdelsa e del Consorzio Centrovetro, che raggruppa una serie di aziende nel mondo delle vetrerie. Costoli in questi giorni si trova a Milano per partecipare al Salone del Mobile con la sua azienda, la Same Decorazione di Montelupo Fiorentino, attiva dal 1976.

“All’interno del Consorzio ci sono tante professionalità – ha aggiunto -. Dall’arredo casa ad aziende che realizzano cornici in legno. Il Salone del Mobile è un punto di riferimento del settore ed è bello vedere tutte queste persone, è un messaggio molto positivo. Le aziende artigiane stanno facendo il possibile per una ripartenza che sia concreta e di ottimo livello”.
“Sulle differenze col pre Covid – ha spiegato Costoli – ancora è un po’ presto per avere un quadro chiaro. Però il fatto che ci sia tutto questo movimento è un aspetto buono. Nonostante la pandemia, l’attuale situazione geopolitica complicata, le persone hanno interesse a vedere il buon lavoro degli artigiani. E noi ci siamo”.