Artigianato, al Conventino di Firenze una mostra di manufatti cinesi di ieri e di oggi

Artigianato, al Conventino di Firenze una mostra di manufatti cinesi di ieri e di oggi

La vicepresidente di Artex Biagiotti: “Un ponte tra culture”

Firenze, 15 marzo 2022 – La cultura cinese tra passato e presente: dalla dinastia Song a oggi.

La mostra “Culture and Lifestyle of Song Dynasty” che si terrà dal 17 al 20 marzo 2022 al Conventino di Firenze (in Via Giano Della Bella 20), offre un viaggio nello spazio e nel tempo alla scoperta del “Paese di Mezzo”. In esposizione si potranno ammirare manufatti tradizionali, come ventagli in bambù, porcellane per servizi da the, set di scrittura e persino cosmetici, ma anche foto, video, supporti multimediali che raccontano la cultura Song, la vita di allora e come la tradizione viene tradotta nell’epoca moderna.

La mostra, allestita nella Sala Masaccio (orario 12-18, ingresso libero), sarà divisa in due aree: “passato” e “presente”. La prima consente al pubblico di comprendere lo stile di vita della dinastia Song meridionale, assaporando il fascino della cultura tradizionale cinese, provando anche a praticare l’arte della calligrafia; la seconda invece mostra come la cultura della canzone viene applicata alla vita quotidiana nel contesto moderno.

Sono esposti i marchi Dongjia, Wanshili, Pingjia Fan Art, Longguan Celadon e Hangzhou Dongtu Culture and Creativity Co., Ltd. e Mao Geping, una famosa azienda di cosmetici cinese, che illustra la sua serie “Song”.

La mostra mira ad aumentare la consapevolezza della cultura Song a livello internazionale mostrando i manufatti culturali di Song Yun ed espandere gli scambi culturali stranieri e la produzione culturale.

Questa iniziativa ci permette di conoscere l’arte cinese attraverso le sue produzioni artigianali, di ieri e di oggi – commenta la vicepresidente di Artex Sara Biagiotti  rafforzando quel legame di amicizia esistente tra la Cina e l’artigianato artistico toscano e creando un ponte tra le due culture”.