Affitti brevi, gli imprenditori: “Aspettiamo con fiducia il Tar, Palazzo Vecchio ha già fatto troppi danni”

Affitti brevi, gli imprenditori: “Aspettiamo con fiducia il Tar, Palazzo Vecchio ha già fatto troppi danni”

Fagnoni, presidente di Property Managers e ceo di Apartments Florence: “Con norma anti AirBnb Nardella ha fatto campagna elettorale, ma ha già dovuto fare marcia indietro”

Firenze, 9 maggio 2024 – “Aspettiamo con fiducia la sentenza del Tar. Quel che è già chiaro è che con questa norma il sindaco Nardella ha fatto solamente campagna elettorale, danneggiando tanti fiorentini”.

A dirlo è Lorenzo Fagnoni, presidente di Property Managers e ceo di Apartments Florence, azienda che gestisce più di 500 appartamenti sul territorio fiorentino, dopo che il Tar della Toscana si è riservato di decidere sulla delibera del Comune di Firenze in materia di affitti brevi.

“Palazzo Vecchio ha fatto campagna elettorale con una norma che non ha avuto il coraggio di inserire nel Piano Operativo Comunale – spiega Fagnoni -. Una norma che però ha già danneggiato molti cittadini di Firenze: non solo imprenditori ma anche cittadini che hanno la sola ‘colpa’ di avere una seconda casa, magari lascito di un nonno o di un altro parente. Senza contare che tanti hanno dovuto vendere negli ultimi 10 mesi perché in assenza di Codice identificativo regionale il loro immobile sarebbe stato valutato molto meno degli altri”