Accordo tra Confartigianato Imprese Firenze e Sindacato Italiano Militari Guardia di Finanza

Accordo tra Confartigianato Imprese Firenze e Sindacato Italiano Militari Guardia di Finanza

Siglato oggi, estenderà ai Finanzieri servizi a tariffe agevolate e percorsi formativi professionali

Firenze, 3 settembre 2020
 – E’ stato siglato oggi un accordo tra Confartigianato Imprese Firenze e il Sindacato Italiano Militari Guardia di Finanza per garantire agli associati una serie di servizi a tariffe agevolate, convenzioni e corsi di formazione. L’accordo è stato siglato oggi da Jacopo Ferretti, segretario generale Confartigianato Imprese Firenze, e dai Segretari Nazionali del SIM GDF, Selene Leo, Francesco Pasciuto e Gianluca Rota. Con questa partnership sarà possibile offrire una vasta gamma di prestazioni – già attive per gli aderenti all’associazione di categoria – anche ai Finanzieri, come CAAF e pratiche di patronato, consulenza legale e la tariffa soci per accedere ai corsi di Confartis, l’agenzia formativa accreditata presso la Regione Toscana. La convenzione è estesa anche ai familiari degli associati SIM-Guardia di Finanza.“Siamo felici di poter rafforzare il rapporto con il SIM-Guardia di Finanza estendendo i nostri servizi a loro associati – ha dichiarato Jacopo Ferretti, segretario generale Confartigianato Imprese Firenze – Ci fa piacere poter allargare le agevolazioni a chi sul territorio svolge un ruolo fondamentale, soprattutto per le realtà imprenditoriali come quelle artigianali che necessitano di legalità e sicurezza per poter lavorare e creare occupazione in un adeguato contesto sociale. Ci auguriamo che questa convenzione sia un ponte per una collaborazione sempre più proficua”.“Ringraziamo il Dottor Ferretti per questo importante accordo per noi Finanzieri toscani – hanno dichiarato i Segretari Nazionali del SIM-GDF Selene Leo, Francesco Pasciuto e Gianluca Rota – che permetterà di poter usufruire di servizi essenziali e formativi professionali molto vantaggiosi. I Finanzieri sono quotidianamente impegnati per assicurare il corretto funzionamento del mercato economico a vantaggio degli imprenditori che operano nella legalità contrastando i fenomeni di economia sommersa e di concorrenza sleale”.