8 marzo, 200 odontoiatri-sentinelle contro la violenza su donne e minori

8 marzo, 200 odontoiatri-sentinelle contro la violenza su donne e minori

Come riconoscere i maltrattamenti  e aiutare le vittime? Lunedì il webinar di formazione organizzato da Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Firenze 

Firenze, 6 marzo 2021Un dente rotto, una lesione sul labbro, un’ecchimosi sul volto possono essere i campanelli d’allarme di un maltrattamento. Così l’odontoiatra può diventare sentinella antiviolenza. L’idea viene lanciata dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Firenze, che insieme alla Commissione Albo degli Odontoiatri di Firenze e Fondazione Andi onlus hanno organizzato per la Giornata Internazionale della Donna, il webinar “Odontoiatri sentinelle contro la violenza sulle donne e sui minori: l’importanza della prevenzione e dell’intercettazione precoce del fenomeno”, in programma l’8 marzo dalle 17 alle 20.30 (iscrizione gratuita, riservata a 200 partecipanti, è disponibile sul portale https://fad.mcrconference.it/). 

L’evento di formazione per medici, odontoiatri e psicologi ha lo scopo di fornire linee guida, protocolli e procedure per riconoscere e contrastare tempestivamente la violenza di genere e sui minori. A quali segnali porre attenzione? Come indagare con delicatezza le cause di una lesione? Come aiutare a indirizzare la vittima in un corretto percorso di uscita dalla violenza? Sono queste alcuni temi che saranno affrontati durante l’incontro.

“Come odontoiatri, parte integrante del sistema salute del nostro Paese, vogliamo dare il nostro contributo alla lotta alla violenza di genere –  commenta Alexander Peirano, presidente della Commissione Albo degli Odontoiatri di Firenze – Dall’8 marzo avremo 200 odontoiatri di Firenze che saranno informati e formati per essere sentinelle contro i maltrattamenti. Noi possiamo porre attenzione a certi segnali e poi, con delicatezza e garbo per non aggiungere violenza alla violenza, parlarne con le pazienti: d’altronde per i medici, il tempo di relazione equivale al tempo di cura, l’ascolto facilita la diagnosi e il rapporto di fiducia contribuisce al successo della terapia”.

“Scopo di questo webinar – spiega Gabriella Ciabattini Cioni, responsabile scientifico, vice presidente di Fondazione Andi, è quello di alzare la guardia sul problema della violenza di genere, specialmente in un periodo difficile come quello attuale in cui il destino di tante donne è veramente drammatico.” Ciabattini ricorda i dati Istat: tra marzo e ottobre dello scorso anno, le richieste di aiuto al numero verde 1522 del Dipartimento per le Pari Opportunità dedicato alla violenza sulle donne e allo stalking sono aumentate del 71,7 % rispetto allo stesso periodo del 2019. Ben 44 donne sono morte durante il lockdown, una ogni due giorni.

Programma

Durante il webinar dell’8 marzo, dopo i saluti di Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, e di Dario Nardella, sindaco di Firenze, ci saranno Elisabetta Alti, vicepresidente Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Firenze, Carlo Ghirlanda, presidente Nazionale Andi, Luca Barzagli, vice presidente vicario Nazionale Andi, Raffaele Iandolo, presidente nazionale Cao, Evangelista Giovanni Mancini, presidente Fondazione Andi onlus, Alexander Peirano, presidente Cao Firenze, e Valerio Fancelli, presidente Andi Firenze. Interverranno: Gabriella Ciabattini Cioni, vice presidente Fondazione Andi onlus e coordinatrice Commissione Nazionale Andi Politiche di genere e Pari Opportunità, Franco Cracolici, vice presidente Fisa, Sabrina Santaniello, presidente Andi Roma, Vilma Pinchi, professore ordinario di Medicina Legale e Direttore della scuola di specializzazione in Medicina Legale Università di Firenze, Teresita Mazzei, coordinatrice commissione nazionale Medicina di Genere FNOMCeO, Gianpaolo Donzelli, presidente Fondazione Meyer, Monica Pierattelli, pediatra di famiglia referente Fimp per la Regione Toscana contro la violenza sui minori, Sara Funaro, assessore Educazione e Welfare di Firenze, Alessandra Pauncz, direttore Centro di ascolto uomini maltrattanti di Firenze.

A conclusione del webinar, moderato da Gabriella Ciabattini Cioni e da Arturo D’Arienzo, segretario culturale Andi Firenze, verrà sottoposto un test conclusivo di verifica dell’apprendimento, il superamento darà diritto al riconoscimento di crediti di Educazione continua in Medicina (ECM) ai partecipanti.

 

I giornalisti sono invitati a partecipare. L’accesso al seguente link

In allegato, il programma nel dettaglio