25 aprile, a Vinci la Festa della Liberazione torna con la cittadinanza

25 aprile, a Vinci la Festa della Liberazione torna con la cittadinanza

Gli eventi iniziano il 23 aprile con l’inaugurazione della “Biblioteca Popolare Resistente”, poi il Trekking della Liberazione. L’assessore Chini: “Appuntamento atteso, ancor più per il ritorno del pubblico”

Vinci, 22 aprile 2022 – La Festa della Liberazione a Vinci torna con il pubblico e offre una serie di eventi che partono il 23 aprilecon il clou previsto proprio il 25 aprile.

Sabato 23 aprile, alla Casa del Popolo di Sovigliana in viale Togliatti, è in programma alle ore 17 l’inaugurazione della “Biblioteca Popolare Resistente”. Seguirà (dalle 18.30) il concerto dal vivo del gruppo “Little Italy”.

Il giorno della Festa della Liberazione tante iniziative, a partire dal Trekking della Liberazione: il ritrovo è previsto alle ore 10 al parcheggio della Casa Natale di Leonardo (via di Anchiano), con sosta alle 14.30 a Santa Lucia, in direzione Tribbio di Rio. L’evento è organizzato dalle associazioni Montalbano Domani e Vinci nel cuore: per prenotare è possibile chiamare il numero 0571 933285 o inviare una mail a ufficioturistico@comune.vinci.fi.it. Il contributo è di 5 euro, a sostegno dell’Anpi.

Alle ore 10.30 a Sovigliana, nel giardino Sandro Pertini in piazza della Pace, ci sarà la cerimonia celebrativa dell’Anniversario della Liberazione con l’intervento del Centro di Formazione e cultura musicaleAlle ore 16 è prevista la partenza da Santa Lucia per Tribbio di Rio e la Santa Messa: il percorso prevede anche testimonianze storiche sulla resistenza, organizzate da Vinci nel cuore.

Le celebrazioni si estendono anche l’8 maggioalla Casa del Popolo di Vitolini, in piazza del Popolo, si potrà partecipare al pranzo della Liberazione, a partire dalle 13.

“Questa Festa della Liberazione è molto attesa – ha commentato l’assessore ai progetti di valorizzazione della memoria storica e democratica del Comune di Vinci Mila Chini -. Torniamo a celebrare questo importante anniversario con la cittadinanza, dopo due anni difficili, e questo è importante. Proteggere la memoria è sempre più prezioso. Noi lo facciamo grazie al lavoro delle associazioni del territorio che hanno collaborato concretamente alla realizzazione degli eventi: ringrazio Anpi (sezione di Vinci), Montalbano Domani, Vinci nel cuore, Casa del popolo di Sovigliana, Centro di formazione e cultura musicale, Spi Cgil, circolo Petroio. Se il programma è così ricco di iniziative, il merito è loro”.